Mezzanielli con la Genovese di Zì Teresa

genov1-master.jpg

Mezzanielli con la Genovese di Zì Teresa

Che dire di questo fantastico sugo “La Genovese, non se ne ha la certezza dell’origine ma la cosa certa è che nonostante il nome ligure è sicuramente tutto napoletano. Una poesia non sarebbe stata scritta meglio, e ogni volta che lo mangio benedico chiunque l’ abbia inventato e penso che è proprio vero quello che diceva mia mamma Mariolina: “Ricordati che o’ sapore è comme l’ammore nun se scorda chiù". Buona Genovese a tutti!

Tempo di preparazione: 8 ore

Ingredienti per 8:
2 kg di cipolla ramata di Montoro sbucciate e tagliate sottilmente quasi a velo
n. 2 carote pelate tagliate a cubetti
n. 2 coste di sedano verde pelate tagliate a cubetti
500 g di corazza di manzo

n. 1 braciola di manzo da  500 g ripiena con:
50 g di pinoli
20 g di uva sultanina
30 g parmigiano reggiano
un pizzico di sale e pepe
qualche foglia di basilico
n. 2 puntine di maiale da 200 g ognuna
500 g di muscolo
150 ml di olio extravergine d’oliva
100 ml di vino bianco Sale grosso q.b.
800 g Mezzanelli
200 g di parmigiano reggiano
n.10 pomodorini del piennolo (puliti e tagliati a metà facoltativi io li metto )
2 lt brodo vegetale

Preparazione

In una bella pentola capiente non troppo alta ma piuttosto larga, riscaldare l’olio extravergine d’oliva, aggiungere il sedano, le carote, 3 manciate di cipolle tagliate. Soffriggere tutto a fuoco basso per 7/8 minuti, aggiungere i pomodorini, cuocere ancora per 5/6 minuti e aggiungere tutta la carne e brasarla a fuoco basso su tutti i lati, aggiungere il vino bianco e farlo evaporare, unire le cipolle girare e aggiungere 3 mestoli di brodo vegetale, coprire la pentola con il coperchio lasciando una piccola apertura per il vapore. Dopo 2 ore circa togliere dal sugo tutta la carne e metterla in un vassoio profondo coprendola con la pellicola. Completare la cottura del sugo a fuoco lento almeno per 6/8 ore, facendo attenzione a non farlo asciugare troppo, magari aggiungendo qualche altro mestolo di brodo vegetale, quando il sugo sarà diventato di un bel colore dorato e delle cipolle rimane solo una cremina invitante allora è il momento di mettere giù nell’acqua bollente i mezzanielli per poi amalgamarli ancora al dente nel gustoso sugo dal profumo coinvolgente della Genovese e servirli con una mangiata di parmigiano reggiano. Buon appetito!

Vino consigliato
Lacryma Christi del Vesuvio Bio Rosso delle Cantine Sorrentino

Per qualsiasi richiesta e/o informazione sulle ricette contatta lo Chef Carmela Abbate al numero Whatsapp +39 393 99 80 445

Ristorante Zi Teresa
Via Borgo Marinari, 1 – Napoli (Italy)
email: info@ziteresa.it – Tel. +39 081 764 25 65

Copyright 2020 © – Carmar S.r.l. P.IVA 06683040635


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Traduci »